Archivio Contenuti: Associazione

Auguri da Alumni DAAD Italia

Alumni DAAD Italia

Care socie e cari soci ADIT,
un anno fruttuoso, di grande importanza per ADIT, sta per terminare e merita perciò di essere degnamente salutato. Proprio in questo 2017 il mio collega di Hannover, Peter Schlobinski, insieme al suo amico chitarrista Norbert Fischer ha inciso un brano e lo ha inviato ai suoi amici e colleghi per condividere con loro la gioia delle festività e dell’inizio del nuovo anno. Il pezzo si chiama Letter from Home ed è stato composto dal chitarrista jazz Pat Metheny. Mi fa dunque piacere ascoltare questo brano con voi ed in questo modo, anche a nome del consiglio direttivo, ringraziare tutti per avere collaborato con passione alla vita dell’associazione e partecipato numerosi al nostro primo convegno. Vi auguro di trascorrere lietamente questi giorni di festa e di iniziare nel modo più propizio il nuovo anno, nel quale ci attendono nuove sfide e traguardi da raggiungere.
Ecco il link per i saluti musicali!

Con i migliori auguri!

Sandro M. Moraldo

Iniziative ADIT dicembre 2017 – Invito

Iniziative ADIT dicembre 2017

Care Alumne, cari Alumni!
siamo lieti di invitarVi tutti al primo evento nazionale organizzato dalla nostra Associazione, il convegno

Italia e Germania. Scambi accademici, scientifici, culturali.
Sfide e prospettive europee

Italien und Deutschland. Akademischer, wissenschaflicher und kultureller Austausch.
Europäische Herausforderungen und Perspektiven

che si terrà a Roma Venerdì 1 Dicembre 2017 (pomeriggio) presso l’Università Roma Tre.

DAAD Alumni Veranstaltung – Milano, 20-21 Ottobre 2017 – Materiali

DAAD Alumni Veranstaltung 2017

Il 20 e 21 ottobre presso la Rappresentanza Regionale della Commissione Europea di Milano si è tenuto il DAAD Alumni-Veranstaltung sul tema “60 Jahre Römische Verträge – Europa als gemeinsame Zukunft von Deutschland und Italien” / “60o Anniversario dei Trattati di Roma – Il futuro comune in Europa della Germania e dell’Italia”.

Alla giornata di studi, introdotta da Sandro M. Moraldo, sono intervenuti Massimo Gaudina (Capo della Rappresentanza a Milano della Commissione Europea), Peter von Wesendonk (Stellvertretender Generalkonsul der Bundesrepublik Deutschland), Valentina Torri (Direttrice Centro Informazioni DAAD, Roma), Andrea De Petris (Università Giustino Fortunato, Benevento), Matteo Scotto (Villa Vigoni- Centro Italo-Tedesco per l’Eccellenza Europea) e Francesco Laera (Commissione Europea, Rappresentanza Regionale, Milano).

Lettera del Presidente: prossime iniziative ADIT

Alumni DAAD Italia

Car* tutt* !
La pubblicazione su DAAD Letter 01/2017 di un articolo bilingue (tedesco-inglese) sulla fondazione della nostra Associazione Alumni DAAD Italia – qui il link per chi non avesse avuto occasione di vederlo/leggerlo – mi è più che gradita per aggiornarVi sul lavoro svolto in questi ultimi mesi da parte del Direttivo ADIT e delle iniziative in programma nei prossimi mesi. Mi scuso per il ritardo con il quale lo faccio, ma un soggiorno semestrale negli Stati Uniti mi ha tenuto lontano dal Bel Paese e dai miei impegni anche amministrativi (non solo) per l’ADIT.

Cronache dal XVII. DAAD-Jahrestagung di Firenze

Universita di Firenze

Nella prestigiosa cornice del salone convegni della Presidenza del Consiglio Regionale della Toscana si è tenuta venerdì 9 febbraio la sessione di apertura del convegno XVII. DAAD-Jahrestagung der deutschen Lektorinnen und Lektoren in Italien: la presenza di numerose personalità – il Presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani, il Rettore dell’Universita di Firenze Luigi Dei, tre Direttori di dipartimento compreso il sottoscritto come ex, il Console onorario di Firenze Renate Wendt, il Vice Console generale di Milano Peter von Wesendonk, dieci funzionari del DAAD di Bonn e di Roma – ha conferito una particolare solennità alla manifestazione.

Alumni DAAD Italia: lettera del Presidente

Alumni DAAD Italia

Cari Alumni DAAD Italia,
cari Alumni italiani del DAAD,

sono già passati tre mesi dalla fondazione dell’associazione Alumni DAAD Italia, che ha avuto luogo il 26 settembre 2016 alla Casa di Goethe a Roma ed è stata allietata dalla successiva cerimonia a Villa Aimone organizzata dall’ambasciatrice tedesca Dr.Susanne Wasum-Rainer; avrei voluto già da gran tempo scrivervi per ringraziarvi della grande partecipazione alla seduta costitutiva, ma soprattutto della immensa fiducia che avete riposto in me: mi avete eletto Presidente dell’Associazione, e sono ben consapevole dell’onore, ma anche della grande responsabilità che questa funzione implica; accetto dunque con gioia questa sfida.

Ciao Fabrizia

Fabrizia

Ciao Fabrizia.
Ti saluta con affetto Sandro Moraldo, tuo insegnante alla Università Cattolica di Milano nell’Anno Accademico 2011/2012.
Per te il Master in Deutsch für die internationale Wirtschaftskommunikation, per Sandro il privilegio di averti conosciuta.
Per noi membri del Direttivo dell’associazione Alumni DAAD Italia il tuo sorriso.
Ciao Fabrizia, un grande bacio ai tuoi cari.
Ciao Lukasz, un grande bacio a tuo figlio.
Ciao Ragazzi d’Europa

Attentato al mercatino di Natale

L’Associazione Alumni DAAD Italia esprime dolore e lo sgomento di tutti i suoi soci per le notizie tragiche e sconvolgenti che giungono da Berlino. L’attentato contro il mercatino di Natale al Breitscheidtplatz di Berlino ci ha lasciati attoniti e increduli. Qualsiasi attacco rivolto a minare quello spirito democratico che è il valore fondante dei nostri ordinamenti costituzionali e la premessa stessa dell’integrazione europea va condannato nella maniera più assoluta.

L’Associazione Alumni DAAD Italia attraverso l’organizzazione di diverse iniziative si pone come principale obbiettivo quello della promozione della conoscenza reciproca e della cultura del dialogo cercando di creare un ponte tra le diverse comunità (culturali, scientifiche, politiche, religiose ecc.) che in un mondo globalizzato sono una realtà, un ponte che vuole e deve essere di tolleranza, dialogo e di confronto basato sul rispetto reciproco e la solidarietà e che aiuti a comprendere le differenze per evitare che generino conflitti, divenendo al contrario occasione di arricchimento reciproco e di armonia.

L’Associazione Alumni DAAD Italia esprime cordoglio, solidarietà e condanna assoluti, vicinanza alle famiglie, alle istituzioni ed al popolo tedesco.

“Alumni DAAD Italia” a Villa Almone

Villa Almone 26 settembre 2016

In occasione della fondazione dell’associazione “Alumni DAAD Italia” il 26 settembre l’Ambasciatore Wasum-Rainer ha ospitato i membri dell’associazione a Villa Almone.
L’Ambasciatore ha apprezzato l’iniziativa come importante elemento che rafforza le relazioni italo-tedesche, ed ha evidenziato quanto le reti diversificate e stabili siano importanti per la collaborazione internazionale.
L’Ambasciatore ha altresì invitato gli Alumni a contribuire attivamente alla discussione sulle attuali tematiche sociali e politiche. A dare un primo spunto di riflessione era il Prof. Luigi Reitani, direttore dell’Istituto Italiano di Cultura a Berlino nonché ex-borsista del DAAD, con una relazione su “La fuga nella letteratura e la fuga verso la letteratura”. Come rappresentante della centrale del DAAD a Bonn era presente Heidi Wedel, capo del nuovo ufficio “Alumni” presso il DAAD, che ha pronunciato un augurio di buon lavoro. Per il loro impegno per la fondazione dell’associazione meritano un particolare ringraziamento il Centro Informazioni del DAAD a Roma e il Prof. Sandro Moraldo di Bologna, primo presidente dell’associazione.

Associazione culturale “Alumni DAAD Italia”

Consiglio Direttivo

Il 26 settembre 2016 si è costituita a Roma l’Associazione culturale “Alumni DAAD Italia”.
L’associazione culturale Alumni DAAD Italia è apartitica, apolitica e aconfessionale senza fini di lucro e intende costituire un riferimento per tutti coloro che sono stati borsisti del DAAD – Deutscher Akademischer Austauschdienst – e siano residenti in Italia o legati in altro modo con l’Italia.
Sono ammesse all’Associazione tutte le persone fisiche ex borsisti DAAD  che – condividendo gli scopi, lo spirito e gli ideali dell’Associazione – chiedano di farne parte e che per la loro specifica qualificazione scientifica, culturale e professionale siano in grado di dare un contributo alle finalità condivise.